Miele di Fichi di Calabria 250 gr.

Aroma dolce e intenso!

Miele di fichi 100% di Calabria, prodotto artigianale, senza conservanti e coloranti.

Ideale per guarnire i vostri dolci Natalizi e Pasquali!

 

€ 7.49

0 pezzi Non disponibile

0210

Valutazione

Miele di fichi

Quando diciamo miele di fichi dobbiamo cercare di non cadere in inganno poiché in questo caso, non ci stiamo riferendo ad un classico miele frutto delle laboriose e instancabili api bensì stiamo parlando di una buonissima conserva fatta in casa, la cui preparazione è piuttosto lunga e articolata ma ne vale davvero la pena. 

Questo alimento viene prodotto facendo bollire i fichi in un po' d'acqua fino ad ottenere una densità molto simile a quella del miele, sia per il colore e sia per la sua consistenza. Solitamente si utilizza il fico Dottato che è una tipologia di fico che cresce solo e soltanto in Calabria ma per fare una stima sulla sua resa, diciamo pure che per 200 grammi di prodotto occorrono circa 3 chilogrammi di fichi. 

Nella tradizione gastronomica regionale, il miele di fichi viene usato prevalentemente in pasticceria, ad esempio nella produzione dei dolci tipici natalizi o pasquali, come ad esempio: mostaccioli,cartellate, mandorlate, torrone ma risulta ottimo anche sui gelati, sulle mousse, sulla panna cotta, sui semifreddi oppure sulle macedonie. Anche se in realtà, il miele di fichi calabrese, sta riscuotendo enorme successo come in abbinamento ai formaggi freschi o stagionati ma anche sui secondi piatti a base di carne mista grigliata. In passato, il miele di fichi calabrese, veniva utilizzato anche come sedativo della tosse. 

Questo prodotto è infatti ottenuto solo attraverso i fichi calabresi di tipo Dottato, lo zucchero e l'acqua eppure prevede un procedimento molto lungo, in quanto è necessario far restringere tutta l'acqua contenuta nel prodotto e dunque bisogna avere davvero tanta pazienza quando ci si accinge ad una produzione casalinga del miele di fichi

La prima operazione da svolgere per effettuare una produzione casalinga di questo prodotto è quella di raccogliere i fichi sull'albero, lavarli e metterli in un pentolone nel quale andremo ad aggiungere l'acqua e li lasceremo cucinare per bene.

Quando i fichi risulteranno cotti, dopo circa un ora abbondante, li togliamo dalla pentola e procediamo con il filtraggio, separando la parte liquida da quella solida. Subito dopo metteremo la parte liquida nuovamente sulla pentola e metteremo di nuovo in cottura affinché il liquido si restringe ancor di più. A fine cottura, si aggiunge finalmente lo zucchero e lasciare addensare. Non appena risulterà denso al punto giusto, possiamo togliere dal fuoco e riporre il miele di fichi negli appositi vasetti e possiamo conservarlo in dispensa fino ad un massimo di due anni.

Mostaccioli con miele di fichi  

I mostaccioli con miele di fichi sono dei dolci tipici della tradizione gastronomica calabrese, a base di farina, miele di fichi, zucchero, noci e cannella e vengono preparati rigorosamente a mano, in quanto solitamente gli viene attribuita una caratteristica forma di rombo e vengono prevalentemente preparati nella provincia di Cosenza ma ormai sono noti e apprezzati anche in diverse parti d'Italia. 

Chiaramente per questi dolci occorre avere a disposizione una discreta quantità di miele di fichi ma purtroppo, sappiamo benissimo che oggi, questo è un prodotto abbastanza raro e difficile da reperire sul mercato perché spesso si tratta solo di piccole produzioni casalinghe, effettuata dalle massaie seguendo le antiche e tradizionali ricette. 

In ogni caso, diciamo pure che la ricetta di questi dolcetti tipici calabresi si ritiene che abbia origini molto antiche e remote, allo stesso tempo possiamo affermare che la bontà e la genuinità di questo dolce, dovuta soprattutto alla sua estrema semplicità, ha permesso che numerosissimi consumatori vi si avvicinassero, spinti dalla ricerca delle cose buone, genuine e preparate secondo la tradizione. 

Questi dolci sono infatti molto apprezzati e molto richiesti proprio perché rappresentano i dolci tipici della tradizione contadina, in quanto vengono preparati con ingredienti semplici che ogni contadino poteva facilmente reperire. Un'altra particolarità di questi dolci, che li hanno resi così amati e diffusi nella cultura popolare, è che oltre ad essere preparati in occasione di particolari festività, possono essere tranquillamente conservati a lungo e senza che essi subiscano strane alterazioni nonostante la totale mancanza di coloranti e di conservanti.

La tradizione locale sostiene che originariamente, la ricetta fosse segretissima e tramandata solo oralmente da generazione in generazione mentre oggi invece, i mostaccioli con miele di fichi sono conosciuti e amati da tutti, anche e soprattutto dai consumatori esteri. 

Inoltre, la ricetta dei mostaccioli con miele di fichi non prevede l'utilizzo di uova, olio o strutto o latte ma solamente di miele di fichi, farina, zucchero, un po' di lievito e un pizzico di cannella, proprio per dare loro più profumo e più aroma. 

Questi sono sì dei dolcetti secchi e croccanti fuori ma risultano morbidi all'interno e sono buonissimi da gustare da soli oppure in compagnia di un bel vino liquoroso oppure sono una fantastica idea regalo per amici e parenti, soprattutto in occasione delle festività.

Nessun allegato presente

Ingredienti: Miele di Fichi. Fichi 65%, Acqua 35%.
Peso: 250 gr.
Caratteristiche organolettiche: Odore: leggerissimo. Sapore: molto dolce, leggermente confettato.
Peso 0
Unità di misura
Lunghezza (cm) 0
Larghezza (cm) 0
Altezza (cm) 0
Volume unitario (cm3) 0
Non esistono recensioni per questo prodotto.